APE TALKS

​APE Talks

Eventi, conferenze e dibatti


Jun
7
9:00 AM09:00

Prepariamoci al Futuro

web_cover_white.png
 

Territori e città resilienti: seminario Internazionale

Progettare “territori e città resilienti” a livello internazionale è diventato l’obiettivo comune dei governi urbani in ogni angolo del Pianeta. Ma adattare e mitigare gli effetti dei cambiamenti climatici necessita in primo luogo di un nuovo know-how nella progettazione delle città ed investimenti mirati, con particolare attenzione alle risorse europee (programmazione UE 2013-2020 e Horizon 2020). Come declinare l’adattamento e la mitigazione in contesti territoriali fragili e a bassa urbanizzazione? Quali possibilità di rilancio dell’economia locale attraverso l’innovazione dei territori in un’ottica di adattamento agli scenari climatici che cambiano?

Il workshop*, rivolto a tecnici, amministratori ed operatori economici, è promosso dal Laboratorio Territoriale Ambientale La.Terr.A. della Provincia di Rovigo – nodo del sistema regionale INFEA Informazione e Formazione Ambientale dell’Agenzia regionale per la prevenzione e protezione ambientale del Veneto (ARPAV) da oltre dieci anni impegnato nella promozione dei principi dello sviluppo sostenibile in provincia di Rovigo con reti ed istituzioni locali e nazionali.

*3 Crediti Formativi per gli architetti al CNAPPC


Programma

9:15
SALUTI E PRESENTAZIONE

Saluto del sindaco di Rovigo, Bruno Piva
Tiziana Virgili,
Presidente della Provincia di Rovigo
Giuliana Gulmanelli, Assessore all’Ambiente della Provincia di Rovigo

9:30
Francesco Musco, Università Iuav di Venezia
Introduzione - Città e territori resilienti: gli strumenti

9:50
Luca Mercalli
, Società Meteorologica Italiana
Il clima che cambia

10:40
Sergio Castellari, Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici
La strategia nazionale italiana per l’adattamento: lo stato di definizione

11:10
Francesco Rech, ARPAV
Trend climatici osservati in Veneto

11:40

LA PROSPETTIVA INTERNAZIONALE

Andrea Limauro, Washington DC Office of Planning
Resilienza e vivibilità in un clima in cambiamento

Francesc Muñoz, Universitat Autonoma de Barcelona,
Observatori de la Urbanització
Forma della città mediterranea ed energia

12:30
INVESTIRE PER TERRITORI RESILIENTI

Elena Jachia, Fondazione Cariplo
La creazione di comunità e territori sostenibili:
i progetti Cariplo

Daniela Luise
Coordinamento Agende 21 Locali Italiane
Padova città resiliente

 

Seguirà dibattito


Informazioni

7 Giugno 2014     9:30 / 13:30

Auditorium del Conservatorio di Musica
Francesco Venezze -
ROVIGO

Raggiungibile da Via Casalini 23/25 e Via Pighin

 

Giovanna Pizzo, Selene Verzola

Provincia di Rovigo – Area Politiche per l’Ambiente
Laboratorio Territoriale Ambientale La.Terr.A
Provincia di Rovigo
Viale della Pace, 5 - 45100 Rovigo

T 0425.386842
F 0425.386800

laterra@agenda21polesine.it
http://laboratorioambientalerovigo.wordpress.com


Profilo dei relatori

Francesco Musco, architetto e urbanista, dottore di ricerca (PhD) in Analisi e Governo dello Sviluppo Sostenibile (Ca’ Foscari), è Professore Associato di Pianificazione Urbanistica ed Ambientale presso l’Università Iuav di Venezia. Direttore dell’Erasmus Mundus Master Course on Maritime Spatial Planning (EMMCMSP). Fa parte dell’academic board del Master Europeo in Planning and policies for the City, Environment and Landscape (www.iuav.it/cap) e del consiglio del dottorato in Pianificazione territoriale e Politiche Pubbliche del Territorio. Consigliere di amministrazione CORILA (www.corila.it) Consortium for Managing Scientific Research on Venice Lagoon System (2014-18). Dal 2013 dirige la collana editoriale Innovative and Frontier Environmental Planning di Springer-Verlag. 

Luca Mercalli, presiede la Società Meteorologica Italiana, associazione fondata nel 1865, dirige la rivista Nimbus e si occupa di ricerca sulla storia del clima e dei ghiacciai delle Alpi. Ha studiato scienze agrarie all'Università di Torino, con indirizzo Uso e difesa dei suoli e agrometeorologia, e ha approfondito la preparazione in climatologia e glaciologia in Francia, tra Grenoble e Chambéry, dove si è laureato in geografia e scienze della montagna. Svolge intensa attività didattica per scuole e università e di informazione come editorialista per La Stampa, dopo vent’anni a La Repubblica; scrive anche su Donna Moderna e Gardenia, per un totale di oltre 1300 articoli. Ha condotto più di un migliaio di conferenze e in televisione fa parte dello staff di RAI3 Che tempo che fa e RAI2 TGR Montagne, oltre a collaborare con la Radio Televisione Svizzera Italiana e il Climate Broadcast Network dell’Unione Europea, gruppo di presentatori meteo esperti in comunicazione del rischio climatico e ambientale. E’ componente del comitato scientifico di ASPO Italia, associazione per lo studio del picco del petrolio, e infatti vive in una casa alimentata da energia solare. Tra i suoi libri: Filosofia delle nuvole e Che tempo che farà per Rizzoli, Viaggi nel tempo che fa per Einaudi e Prepariamoci per Chiarelettere (Premio Selezione Bancarella 2012).

Sergio Castellari, ha lavorato come oceanografo fisico a Rosenstiel School of Marine and Atmospheric Science (RSMAS) dell’Università di Miami e al Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR).
Dal 2000 lavora all’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), sede di Bologna.Dal 2007 è comandato come senior scientist al Centro Euro-Mediterraneo per i Cambiamenti Climatici (CMCC) a Bologna dove è stato responsabile del Gruppo di Ricerca “Relazioni Internazionali e Negoziazioni” fino al novembre 2011 ed ora è responsabile del Gruppo di Ricerca “Relazioni Istituzionali e Politiche di Adattamento”.
Ha partecipato, in veste di coordinatore o di responsabile di Workpackage e Task, a vari progetti Europei e Nazionali nel campo della oceanografia fisica, dei cambiamenti climatici e delle politiche di adattamento ai cambiamenti climatici. Dal 2011 è il Coordinatore Scientifico e Project Manager dell’European Topic Centre on Climate Change impacts, vulnerability and adaptation (ETC/CCA) dell’European Environment Agency (EEA).

Francesc Muñoz, professore presso il Dipartimento di Geografia dell' Università Autònoma di Barcellona, direttore dell’Osservatorio dell'Urbanizzazione e rappresentante della Rete UNISCAPE presso la UAB.

Andrea Limauro: “In the past 4 years I have focused my work on sustainability, green economy, innovative communication and participatory planning. Currently, I manage the study for transformation and modernization of about 50% of industrial properties in DC with a focus on leveraging the burgeoning green, tech, creative and food economy sectors. I am also involved in the creation of a Climate Adaptation Plan for the capital. I led an award-winning neighborhood sustain-ability planning process which became the precursor to the city-wide Sustain-able DC Plan. I have completed a study for a voluntary carbon reduction pro-gram and led the Sustainable DC Plan's Green Economy Workgroup.
Prior to city planning, I worked on re-entry programs for ex-offenders in Chicago’s west side, researched the impact of a World Bank loan in a small town in Honduras, analyzed the effectiveness of rehabilitation programs for former child soldiers in Sierra Leone, and managed rural community development projects in war-ravaged Angola.”

Daniela Luise, lavora al Settore Ambiente del Comune di Padova dal 1989. Ha conseguito il Master Europeo in gestione ambientale e sviluppo sostenibile "M.E.G.A.S." Università di Ferrara novembre 1999 - giugno 2001 con una tesi su “Contabilità ambientale di un ente locale” e nel 2009 ho conseguito il Certificato Internazionale di Ecologia Umana rilasciato dall’Università di Padova con una tesi sugli Acquisti verdi nella Pubblica Amministrazione.
Dal luglio 2011 è Direttrice del Coordinamento delle Agende 21 Locali Italiane. Responsabile dal 2001 dell’Ufficio Informambiente e Agenda 21 che si occupa di promuovere e gestire i percorsi di educazione ambientale, l’Agenda 21 a Padova e progetti europei in materia ambientale. Ha partecipato a vari tavoli di lavoro nazionali su: Acquisti verdi presso il Ministero dell’Ambiente, contabilità ambientale gestito da ANPA e consumi sostenibili gestito da ARPA Toscana. Gestisce numerosi progetti europei per il Comune di Padova ho seguito come coordinatrice alcuni progetti europei LIFE, Intelligent Energy Europe e Cooperazione Internazionale.


Promotori


View Event →